• demo
    spe

    RICERCA, TECNOLOGIA, RISULTATI

    nella gestione dei rifiuti sanitari

IMPIANTO DI STERILIZZAZIONE RIFIUTI SANITARI CER 180103 MONOUSO E RIUTILIZZABILI

CAPACITA IMPIANTO: 1,5 ton/h – 12.000 ton/anno
METODO DI STERILIZZAZIONE: “calore umido” in forma di vapore

Il VAPORE rappresenta il mezzo sterilizzante più sicuro, rapido, economico e non inquinante Il “calore umido consiste nel tenere per un certo tempo il materiale ad una temperatura sufficientemente alta in presenza di vapore d'acqua.
Questa combinazione TEMPO - TEMPERATURA - VAPORE agisce provocando reazione di idrolisi e denaturazione a livello del substrato proteico dei microorganismi. Il vapore fornisce così al materiale trattato il calore umido necessario alla sterilizzazione.
Il vapore fornisce così al materiale trattato il calore umido necessario alla sterilizzazione.

VANTAGGI DI QUESTO METODO:

  • Alta efficacia,senza limitazioni alla carica batterica in ingresso
  • Riduzione di peso del materiale trattato -30%
  • Riduzione di volume del materiale trattato -70%
  • Ottenimento di CDR di elevato potere calorifico 22.000 kJ
  • Materiale trattato secco, stabile, inodore
  • Produzione liquidi di processo distillati, facilmente trattabili o collocabili
  • Minimo impatto verso l’ambiente
  • Nessuna radiazione ionizzante
  • Ciclo di emergenza praticabile in caso di guasto
  • Nessuna radiazione ionizzante
  • Uso minimale di sostanze battericide per la messa in sicurezza di manutenzione
  • Completo rispetto della normativa vigente

our company

CARATTERISTICHE DEL RIFIUTO STERILIZZATO

Completo abbattimento della carica batterica: l'efficacia del proceddo di sterilizzazione viene verificata e certificata secondo tempi, modi e criteri stabiliti nell'Allegato III del DPR 254/03 Materiale in pezzatura fine e asciutto, omogeneo dal punto di vista fisico, chimico e biologico, stabile e non in grado di emettere odori o vapori Caratteristiche in linea con la norma UNI 9903-1 concernente i combustibili solidi non minerali derivati da rifiuti Assenza di parti riconoscibili: sminuzzamento del vetro e dei materiali metallici senza parti appuntite o taglienti.


UMIDITA' INIZIALE: 30% c.a.
UMINIDITA' FINALE: 10%-15% c.a.
RIDUZIONE DEL VOLUME: 70%


our company

GESTIONE DEI CONTENITORI: CARICO, SCARICO, LAVAGGIO

Dopo la rilevazione della radioattività e la pesatura su appostia piattaforma, gli imballaggi vengono accettati, separati ed avviati alle differenti zone: solidi pericolosi, solidi non pericolosi, liquidi pericolosi, liquidi non pericolosi, mista. I contenitori vengono gestiti in modo differente tra riutilizzabili e monouso. Il centro di trattamento ha un'impianto automatico con potenzialità di 500 contenitori/h su 2 piste, più una pista per i coperchi, progettato per il lavaggio, la disinfezione e l'asciugatura dei contenitori in plastica.

VANTAGGI DI QUESTO METODO:

  • Conteggio e pesatura singola, con identificazione automatizzata del codice a barre
  • Possibilita' di pesatura per centro di costo
  • Invio diretto dei contenitori monouso ai cassoni di carico
  • Avvio dei contenitori riutilizzabili alla sezione di apertura per la rimozione dei coperchi con piena integrità e riusabilità
  • Lavaggio dei coperchi su apposita via protetta
  • Avvio dei contenitori riutilizzabili aperti alla sezione scarico
  • Sterilizzazione del contenitore riutilizzabile

Per il conteggio dei passaggi di ciascun contenitore riutilizzabile, viene applicata indelebilmente un tacca visibile all'uscita della linea di trattamento, dal primo ingresso nell'impianto alle volte successive.

UN GRUPPO, INFINITE SOLUZIONI

logo

Sede Legale:
Via Pian Masino 103 e 105, Arenzano 16011 (GE)
Tel. +39 0109131056 Fax +39 0109132841
info@ecoeridania.it
CF e R.I.GE n. 03033240106
P.IVA 03033240106 R.E.A. GE 312808
Capitale sociale Euro 23.858.918,00 I.V.

Copyright © 2016 Ecoeridania S.p.A.